26 novembre 2019

FONES voci dalla Grecia - Racconti


Titolo: FONES Voci dalla Grecia
Autore: Autori Vari
Traduzione di: Viviana Sebastio
Editore: I Dragomanni
Anno: 2017
Formato: E-BOOK - gratuito

Titolo originale: Inedito
Editore greco: Inedito






Se i lettori non conoscessero la nazionalità degli autori di questi racconti, offertici da I Dragomanni nella limpida traduzione di Viviana Sebastio, potrebbero forse indovinarla: non c’è pagina in cui non affiorino, come pozze a riflettere il cielo in un equilibrio sempre fluido, le coloriture della grecità. 


Ci sono la fatalità, il desiderio, l’inganno, la lacerazione dell’anima spersa davanti all’infinito e all’ananke. C’è l’eros gridato senza pudore da ogni atomo o secrezione del corpo e il dolore che pietrifica, mai del tutto ignari l’uno dell’altro. C’è la morte, che insieme allo strappo brutale della perdita lascia dietro di sé troppi dubbi irrisolti, criptati nei gesti ad libitum omessi e rimandati. Ci sono gli equivoci dell’odio e le ragioni del perdono. C’è il fiume del ricordo che scorre, come il Lete, nell’appartamento della più povera periferia ateniese in cui una famiglia inganna la sua fame con il junk food. C’è il teatro dell’esistenza o l’esistenza come teatro, con maschere che si moltiplicano in un obbligato gioco di specchi, perché nell’alienazione contemporanea una sola non basta. 


Il palcoscenico è universale, anche quando sembra buio e angusto; e tutti i personaggi che si muovono in questi racconti sanno appropriarsene, stracciando con naturalezza il sipario di carta che si frappone tra noi e loro. Ci vengono incontro aspettando la nostra reazione come in una pièce del Living Theatre, persino quelli che sembrano ormai arresi all’anestesia dei sentimenti. La loro gestualità è netta e significativa. Il loro grido è potente, di voce o silenzio che sia. La loro umanità non teme di traboccare oltre la pagina, ben assecondata dal talento di una scrittura evocativa e preziosa anche quando scarna, un talento che i sei autori – i giovani Thomas Tsalapatis, Vasiliki Petsa, Stergia Kavvalou, Maria Xylouri, Makis Tsitas e con loro, come una sorta di sorella maggiore, la poetessa e pittrice Pavlina Pampoudi – qui felicemente condividono. 



Questa raccolta è l’occasione di ampliare il proprio sguardo sulla letteratura contemporanea greca, più vitale che mai malgrado quasi un decennio di tremenda crisi economica. I suoi sei autori sono portatori sani di resilienza, di continuità con un passato che è parte di ognuno di noi, perché in terra ellenica ha avuto origine tutto ciò che possiamo definire “Europa” nell’arte, nella cultura e nell’immaginario. Lasciatevi dunque coinvolgere senza opporre resistenza dalla loro struggente nostalgia per tutto ciò che ci manca e che forse saremmo, dalla loro ricerca consapevolmente vana dell’armonia, dall’empatia con la magia scaturita nelle piccole cose che vi aspetta nella loro scrittura. Forse, chissà, il segreto del creato è nel volo di una gazza o in una foglia avvizzita di basilico, l’ “erba del re” che i greci non usano per cucinare. Messaggeri della Natura, o forse proiezioni della deità che è in ogni essere umano.


Eleonora Tiliacos 
Editor e giornalista




«FONES Voci dalla Grecia» è un e-book gratuito ed è disponibile su Streetlib Store, su Kindle Store, su MondadoriStore e in tutte le altre principali librerie online.*

Ogni racconto è accompagnato da un’opera  – fotografia, illustrazione o opera concettuale –, di straordinari artisti: Alessandro Broccoletti , Flora Contoli (la trasformista),  Cristina Nisticò (l’inarrestabile), Daniele Pinti (il riservato), Claudia Sordi (l’ardita), Francesco Viscuso (l’enigmatico).

Buona lettura!


Potete leggere gli e-book dal vostro pc, tablet, e-reader o smartphone, per saperne di più consultate la guida di Bookrepublic






"Il traduttore letterario è colui che mette in gioco tutto se stesso per tradurre l’intraducibile"

Italo Calvino





Nessun commento:

Posta un commento