30 maggio 2019

I cuscini magici di Evghenios Trivizàs

Traduzione di: Tiziana Cavasino
Editore: Camelozampa 
Anno: 2019
Pagine: 80
Genere: Letteratura per l'infanzia

Titolo originale: Τα μαγικά μαξιλάρια(Ta maghikà maxilaria)
Editore greco: Εκδόσεις Πατάκη, Αθήνα 1996





Un re spregiudicato e Arraffone, di nome e di fatto, costringe i suoi sudditi a un lavoro incessante.
La popolazione del suo regno, Uranopoli, viene persino privata di feste, di compleanni e finanche delle domeniche che diventano “prelunedì”...
All’ingordo Arraffone I tutto ciò non basta e insieme ad assurde imposizioni e a folli divieti – anche “il singhiozzo, per esempio, è severamente proibito” –, cerca meticolosamente di arraffare tutto ciò che solletica la sua cupidigia: “la più appetitosa patatina nella padella di una massaia, per esempio, o l’orata più fresca nelle reti di un pescatore” diventa suo bottino, grazie all’aiuto delle fedeli guardie pronte a sottrarre il bene al malcapitato.
Il regnante è, come avrete capito, incontentabile e lo è a tal punto da pretendere l’amore dai suoi sudditi, ma come ottenerlo? 
L’inventore di corte, il diabolico Rettilio Richelieu, architetta un piano grazie al quale i gli abitanti di Uranopoli verranno privati dei loro sogni. Cosa c’entrano però i sogni? Senza i sogni le persone smetteranno di desiderare tutto il buono e il bello che il re ha messo sotto lucchetto. 
Il piano è davvero malvagio ma non fermerà, e scoprirete voi perché, il desiderio di libertà e la forza di ribellione degli abitanti di Uranopoli.

Questa favola di Evghenios Trivizàs diverte grandi e piccini. Si legge tutta d’un fiato, perché di pagina in pagina tiene desta la curiosità, grazie anche alla leggiadra traduzione di Tiziana Cavasino.
Ci si arrabbia per i soprusi di Arruffone – che talvolta nel leggere ho scambiato per Arruffone e Affarone, che potrebbero essere tuttavia suoi meritati soprannomi – e si gioisce nei trionfi dei bambini di Uranopoli. 
Voltata l’ultima pagina del libro, persiste il piacere di sfogliarlo e di soffermarsi anche sulle belle e particolari illustrazioni realizzate da Noemi Vola. Ti accompagnano poi anche una serie di piacevoli sensazioni, tra cui una certa euforia, mentre si rafforza la convinzione che bisogna credere nei propri sogni. E se arriva un arido Arraffone che vuole sottrarceli, perché incapace di sognare, be’ allora li dobbiamo difendere con determinazione, tenendo ben presente che l’unione fa la forza!

I cuscini magici è consigliatissimo a bambini di ogni età e a letture ad alta voce
Questo libro è stampato con carattere di alta leggibilità per tutti.

Camelozampa ha pubblicato anche Il nonno bugiardo e Micioragionamenti, di Alki Zei, traduzione di Tiziana Cavasino.



Evghenios Trivizàs è uno degli autori greci per bambini più famoso e prolifico. Ha scritto circa 150 libri tra favole, fumetti, romanzi opere teatrali e altro ancora. I suoi libri sono stati tradotti in numerose lingue. In Italia è stato pubblicato anche da Crocetti con L’ultimo gatto nero. Alcuni suoi libri sono diventate serie televisive, mentre la biblioteca dell’Università del Minnesota ha realizzato una raccolta scientifica dedicata alle sue opere. È professore di Criminology and Comparative Criminal Law all’Università di Reading, nel Regno Unito.









Il traduttore è con evidenza l’unico autentico lettore di un testo. Certo più d’ogni critico, forse più dello stesso autore. 
Gesualdo Bufalino


Nessun commento:

Posta un commento